Leuca

All'estremo lembo della Puglia, in un suggestivo incontro tra il mare Adriatico e il mar Ionio, spicca una delle città più singolari del Salento, Santa Maria di Leuca, denominata 'finibus terrae' proprio per la sua esclusiva posizione. Tappa immancabile per ogni tipologia di turista, questo piccolo gioiello nostrano offre bellezze architettoniche e paesaggistiche senza eguali con tracce tangibili di tutte le epoche passate.

Tra angoli di paradiso isolati e spiagge sabbiose attrezzate, la costa di Santa Maria di Leuca, sia di ponente sia di levante, offre capolavori naturalistici legati alla secolare azione del mare cristallino, come dimostrano le numerose grotte carsiche, accessibili tramite sentieri o solo via mare. Come ad esempio la Grotta del Diavolo, dal caratteristico eco, o la grotta Porcinara, impreziosita da reperti neolitici e incisioni latine e greche.

Un osservatorio privilegiato sul mare costellato di barche è dato dal promontorio dell'antico Santuario, eletto Basilica Minore dal Papa Giovanni Paolo II nel 1990, ma anche dall'ottocentesco Faro di Leuca, bianco e maestoso, alto circa 48 metri.

Altra peculiarità, che rende Leuca una meta ambita, è la presenza di numerose ville ottocentesche costruite con gli stili più disparati per la maggior parte dagli architetti Ruggeri e Rossi, disseminate lungo tutto il promontorio, tra cui villa Episcopo, villa Mellacqua e villa 'La Meridiana' tra le meglio preservate.

Visitare Leuca rappresenta, quindi, un'esperienza completa, tra natura, emozioni, storia e cultura.

Mappa